agendasposi.com


Il matrimonio nella costituzione - Il matrimonio nella costituzione

Il matrimonio nella costituzione - Il matrimonio nella costituzione
Nell’ordinamento giuridico italiano la materia del matrimonio è regolata dal “Diritto di famiglia” che trova fondamento nella Costituzione italiana che infatti dedica alla famiglia i seguenti articoli: art. 29 stabilisce che “La Repubblica riconosce i diritti della famiglia come società naturale fondata sul matrimonio. Il matrimonio è ordinato sulla eguaglianza morale e giuridica dei coniugi, con i limiti stabiliti dalla legge a garanzia dell’unità familiare”. Art. 30 stabilisce che “È dovere e diritto dei genitori mantenere, istruire ed educare i figli, anche se nati fuori dal matrimonio. Nei casi di incapacità dei genitori, la legge provvede a che siano assolti i loro compiti. La legge assicura ai figli nati fuori dal matrimonio ogni tutela giuridica e sociale, compatibile con i diritti dei membri della famiglia legittima. La legge detta le norme e i limiti per la ricerca della paternità”. Art. 31 stabilisce che”La Repubblica agevola con misure economiche e altre provvidenze la formazione della famiglia e l’adempimento dei compiti relativi, con particolare riguardo alle famiglie numerose. Protegge la maternità, l’infanzia e la gioventù, favorendo gli istituti necessari a tale scopo”

Nel nostro paese esistono due tipi di matrimonio: Il matrimonio civile è quello svolto nel municipio. Il matrimonio concordatario è quello religioso..

Argomenti trattati: tipi di matrimonio nel nostro paese, Il matrimonio civile, matrimonio in municipio, il matrimonio concordatario, matrimonio religioso, valore civile, trascritto nel registro di Stato Civile, il matrimonio in città estere, viene registrato entro cinque giorni, l'atto al proprio Consolato, minorenni, consenso dei genitori, nozze, rito, funzione,

• e-mail   • privacy   • site map   

Valid XHTML 1.0 Transitional